XXI Trofeo RiLL: i risultati

Il racconto vincitore del XXI Trofeo RiLL è Non di solo pane, del veronese Davide Camparsi. L’antologia 2015 della collana Mondi Incantati si intitolerà quindi “Non di solo pane e altri racconti dal Trofeo RiLL e dintorni” (ed. Wild Boar).
Presenteremo il libro a Lucca Comics & Games (29 ottobre - 1 novembre), in particolare durante la premiazione del XXI Trofeo RiLL e di SFIDA 2015 (venerdì 30 ottobre, dalle 16 alle 17, nella Sala “Giovanni Ingellis” di Lucca Games).

La nuova uscita della serie Mondi Incantati ospiterà quindici racconti: i primi cinque classificati del XXI Trofeo RiLL (scelti dalla nostra giuria di scrittori, giornalisti e autori di giochi), i cinque vincitori di SFIDA 2015 e, infine, cinque racconti fantastici premiati in altrettanti concorsi letterari esteri (l’Aeon Award Short Fiction Contest, Irlanda; il James White Award, Regno Unito; il premio Visiones, Spagna; il Nova Short Story Competition, Sud Africa; l’AHWA Flash & Short Fiction Competition, Australia).

Non di solo pane e altri racconti dal Trofeo RiLL e dintorni è GIÀ DISPONIBILE presso RiLL, al prezzo speciale di 8 euro a copia, spese postali incluse (lo stesso prezzo, ricordiamolo, cui offriamo tutti i precedenti Mondi Incantati).
Nota Bene: Le spedizioni degli ordini ricevuti entro il 27 ottobre saranno effettuate prima del festival Lucca Comics & Games.

Ovviamente, la nuova antologia Mondi Incantati sarà in vendita anche al nostro stand (numero M57), nel padiglione di Lucca Games (viale Carducci).
Da novembre, inoltre, il volume sarà disponibile anche su Amazon.it e Delos Store.

Ma veniamo alla classifica finale del XXI Trofeo RiLL:

Primo Classificato, Vincitore del XXI Trofeo RiLL
Non di solo pane, di Davide Camparsi (Verona)
Un racconto sorprendente, soffuso di poesia, che stempera i momenti più intensi e drammatici con una lieve e mai banale ironia. Affronta in maniera convincente e per nulla dottrinale temi molto delicati come il libero arbitrio, il rapporto con Dio e l’accettazione del Male.

Secondo Classificato
La notte che bruciammo la Croma, di Massimiliano Malerba (Roma)
Un riuscito racconto di fantascienza, insieme omaggio e tradimento del Cyberpunk di William Gibson, qui rivisitato sullo sfondo di una Roma post-apocalittica, ma ancora popolata di bande di criminali e che mantiene i suoi proverbiali tratti di sciatteria generalizzata.

Terzo Classificato
Quelli dell’impianto, di Luigi Rinaldi (Nettuno, Roma)
Un racconto ben costruito e dall’ottimo ritmo. Le disavventure dei protagonisti (una sgangherata coppia di idraulici del futuro) sono narrate mischiando abilmente avventura, umorismo, romanticismo ed erotismo.

Quarto Classificato
Notte stellata, di Antonella Mecenero (Briga Novarese, Novara)
Una ghost-story che mischia politica e fantastico, tratteggiando inoltre con molta cura i diversi personaggi. Condotto con mano sicura, ha un finale inaspettato e per questo particolarmente apprezzabile.

Quinto Classificato
Draco dormiens, di Giorgia Cappelletti (Trento)
Un originale racconto fantasy ambientato in una realtà molto vicina alla nostra. Riesce a mettere insieme in modo efficace elementi “alla Indiana Jones” e creature fantastiche come i draghi.

Tutti gli altri 292 racconti partecipanti sono classificati a pari merito al sesto posto.
Ricevono però una Menzione di Merito per la particolare qualità (della scrittura e/o del soggetto) gli altri cinque testi finalisti:

“Black Mississipi”, di Serena Aronica (Santa Marinella, Roma)
“Il miglio del porto”, di Pelagio D’Afro (pseudonimo di quattro autori)
“La cometa”, di Maurizio Ferrero (Vercelli)
“Mondo di sabbia”, di Giuliana Ricci (Capannori, Lucca)
“Lamarckia”, di Andrea Viscusi (Montecatini Terme, Pistoia)

(potete leggere i cinque racconti che hanno ricevuto la Menzione di Merito -insieme ai primi cinque classificati- nell’e-book Aspettando Mondi Incantati 2015, disponibile da qualche settimana nel Kindle Store di Amazon.it)

Ora che i risultati sono pubblici, vogliamo di nuovo ringraziare tutti i 162 autori e tutte le 90 autrici che hanno partecipato a questa edizione del Trofeo RiLL, la seconda nella nostra storia per numero di racconti ricevuti.
Grazie a chi ha inviato racconti dall’Italia (la stragrande maggioranza dei partecipanti, ovviamente), e a chi li ha mandati dall’estero: dalla Francia, dalla Germania, dal Portogallo, dalla Spagna, dalla Svizzera e dall’Australia (ringraziamo, in quest’ultimo caso, l’ALIAS - Accademia Letteraria Italo Australiana, che dalla lontana Melbourne non manca mai l’appuntamento col Trofeo RiLL).

A tutti gli autori finalisti rivolgiamo i più sinceri complimenti: per essere arrivati in finale (in un’edizione decisamente “affollata”!) e per la validità e la cura formale delle loro storie, che sono state ampiamente apprezzate dalla Giuria.
Ai cinque autori premiati vanno i migliori complimenti di RiLL e di tutti i giurati, soprattutto per la pubblicazione nell'antologia annuale.

Ovviamente, aspettiamo tutti a Lucca Games per la premiazione del 30 ottobre (dalle 16 alle 17 in Sala “Ingellis”, ricordiamolo). Premiazione cui parteciperanno anche gli amici e giurati Andrea Angiolino (autore di giochi e giornalista) e Beniamino Sidoti (giornalista, docente di scrittura creativa, autore di giochi).

Insomma… non potete mancare!
(clicca qui per vedere la posizione dello stand di RiLL nel padiglione di Lucca Games, dove potrete trovare le nostre antologie, poster, segnalibri, magliette… oltre che noi RiLLini!)

P.S: Se siete curiosi di sapere di più sui dieci racconti e gli autori finalisti del XXI Trofeo RiLL, è on line la consueta rassegna dei giudizi della giuria (e dei lettori-selezionatori) su ciascun testo, con le note biografiche dei rispettivi autori.