Scopriamo le carte

Qualche parola su Valentino Poppi e i suoi racconti nell'antologia Via d'uscita
di Laura Silvestri
[pubblicato su RiLL.it nel gennaio 2022]

Anche per l'antologia Via d'uscita, uscita nel 2021 e dedicata ai racconti di Valentino Poppi, abbiamo chiesto a una pluri-premiata "penna" RiLLica di scrivere un’introduzione per presentare al meglio le undici storie contenute nel volume. E chi poteva farlo meglio di Laura Silvestri? (cioè l'autrice cui abbiamo dedicato, nel 2020, l'antologia La Luna e L'Eden)
...la parola a Laura!


Confesso subito la mia colpa: sono un ingegnere.

Gli ingegneri sono, nell’immaginario collettivo, personaggi un po’ nerd, con gusti cervellotici e un senso dell’umorismo indecifrabile. Lungi da me voler rinforzare stereotipi malsani, mi limiterò a raccontare come, nella mia esperienza universitaria, uno dei criteri con cui gli studenti di altre facoltà dicevano di identificare un gruppo di aspiranti ingegneri fosse quello di avvicinarsi di soppiatto e vedere se qualcuno stesse ridendo a crepapelle per battute del tutto astruse, al limite dell’ermetismo. E… , funzionava. Gli ingegneri vivono immersi in un sistema che da sempre li etichetta come un po’ eccentrici.

E tutto questo, vi chiederete, che posto ha nella prefazione a un’antologia di racconti?
Ecco, io non so come dirvelo, ma Via d'uscita è una raccolta scritta da un altro ingegnere, Valentino Poppi.

E il mestiere di Valentino trasuda dalle pagine, sin dal racconto di apertura, Questioni d’onore, che travolge il lettore con una sfida mozzafiato all’ultima… variazione delle leggi della Fisica.
I suoi testi sono permeati di riferimenti studiati, calzanti, stuzzicanti. Una vera gioia per chi ama trovare una verosimiglianza scientifica in un racconto sci-fi. Non vorrei esagerare con le iperboli, ma signori miei… l’entropia inversa! Quale ingegnere non ha mai pensato a quanto sarebbe comodo un dispositivo che sfrutti un simile principio, per riordinare la casa in pochi istanti?

Per me è stato un piacere leggere in anteprima questi racconti, e non soltanto per il gusto di scovare i puntuali tecnicismi, ma anche per l’inattesa scoperta che molti dei personaggi sono essi stessi ingegneri, matematici, inventori.

Attenzione, però. Dicevo che gli ingegneri si capiscono fra loro, ma questo non significa che i racconti di Valentino siano apprezzabili soltanto dai suoi colleghi; la loro intelligente costruzione scientifica non supera mai la misura, né toglie spazio all’altro aspetto che caratterizza il suo stile: la delicatezza con cui tratteggia l’umanità che si muove in essi.

Valentino non si limita a giocare con what if tecnologici: ci mette davanti a un intenso affresco di emozioni, miserie e aspirazioni. Ci immalinconisce con la rassegnata solitudine degli anziani in Davanti allo specchio, ci fa domandare quale sia il meglio della condizione umana in Chiedi e ti sarà dato, indaga il valore di un’occasione perduta in Oggetti Smarriti. E tutto senza mai cadere nel sentimentalismo. Tiene saldamente le redini del racconto, e ci conduce in scenari arditi che diventano, grazie ai suoi vividi ritratti, del tutto plausibili. Che vivano all’interno di una cupa distopia come in Istituto di recupero, o nel claustrofobico labirinto di L’unica via di uscita, o ancora si muovano ai confini del quotidiano come accade in Tecnologia inversa, i suoi protagonisti appaiono ogni volta vicini e umani. Siamo noi, trasposti in scenari “al limite”, messi di fronte alle nostre inquietudini o ai nostri desideri.

Ho sempre ammesso senza vergogna che, probabilmente, noi ingegneri siamo davvero un po’ stravaganti. Ma lasciatemi dire che la ritengo davvero un’ottima dote, per scrivere storie fantastiche.


Laura Silvestri, ingegnere, scrive e progetta storie in ogni momento che non dedica al suo lavoro (nel campo della logistica) e alla famiglia.
Ai suoi (pluri-premiati) racconti fantasy e di fantascienza RiLL ha dedicato l’antologia La Luna e l’Eden (ed. Acheron Books, 2020). Ha inoltre pubblicato due romanzi fantasy ed è sempre attivissima in campo letterario. Con questa introduzione ha esordito nel ruolo di prefatrice.


Per maggiori dettagli sull’antologia “Via d'uscita” rimandiamo a un’altra pagina di questo sito (il libro è disponibile presso RiLL, su Amazon, Delos Store e, in formato e-book, nel kindle store di Amazon)
Inoltre, su RiLL.it è on line l’intervista a Valentino Poppi sui racconti in “Via d'uscita”.

argomento: 
Share